BISIGNANO: DESERTA LA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE. IN AULA MANCAVA LA MAGGIORANZA

E’ andata deserta la seduta del consiglio comunale convocato, fra l’altro, per l’approvazione del bilancio. In aula mancavano tutti i consiglieri di maggioranza mentre, per le opposizioni erano presenti  Francesco Fucile, Federica Paterno, Stefania Bisignano, Isabella Cairo, Gina Amodio, Francesca Coschignano e Lucantonio Nicoletti. Fermo il commento dei settori della minoranza che accusano il sindaco Francesco Lo Giudice di non essere più garantito da una maggioranza politica e denunciano il continuo ricorso alla seconda convocazione.  La seduta ora si terrà giovedì, sempre alle otto di mattina.  Lo Giudice, in una nota,  afferma di prendere atto, con rammarico, “di un clima politico volutamente esacerbato dagli ex esponenti di maggioranza, di cui sono stato costretto a revocare le deleghe il 29 aprile scorso. Le accuse, le illazioni, le provocazioni da questi alimentate, anche e soprattutto per mezzo stampa e attraverso i social networks, hanno avuto di mira lo screditamento, personale più che politico, degli ex colleghi della maggioranza, in particolare sindaco e vicesindaco”. Da qui gli auspici “è sul bene comune che invito tutti i colleghi che hanno l’onore di sedere sui banchi del Consiglio Comunale, nonchè gli esponenti politici locali di ogni schieramento, a raccogliere la sfida di una nuova fase di governo improntata sulla condivisione di responsabilità e impegno per il rilancio della nostra amata Città. In considerazione di quanto detto e nella necessità di giungere a ponderate determinazioni in merito, ho deciso di non presenziare al Consiglio Comunale   e di prendere in considerazione tutte quelle proposte che mi consentiranno di garantire da un lato stabilità amministrativa, e dall’altro crescita economica, culturale e sociale della nostra comunità”.  

                                                                                                          Rino Giovinco