“FEDERANZIANI” VILLA TORANO un’ eccellenza che deve ripartire subito Parla il referente Massimo Eugiorgio

Solidarietà a "Villa Torano" e voti per un suo pronto riavvio a tutto regime, giungono da ogni dove.

La mancanza di ricoveri, la cui accettazione è ferma da più di due mesi fa, fa sentire i suoi effetti, decisamente negativi, su tutto un territorio e su tantissime famiglie che si vedono private di una struttura che per venti anni si è dimostrata fondamentale nel settore dell' assistenza agli anziani ed in quello della riabilitazione.

Problemi enormi sta effettivamente creando la temporanea non disponibilità dei ricoveri in RSA e in Riabilitazione presso "Villa Torano", entrata ormai nell'immaginario come punto di accoglienza ospitale, capace e decisamente affidabile, per il valore delle varie figure professionali che vi operano e per l'esperienza più che ventennale acquisita.

E' stata una crescita continua nell'erogazione dei servizi, che hanno raggiunto vertici di eccellenza, in un continuo miglioramento che ha visto assestarsi in modo definitivo e consacrato ottimi professionisti e operatori, con un’ insostituibile governance, ormai leader assoluta, per meriti conquistati sul campo.

Risultati indubbi che nessuno può mettere in discussione. Lo dicono i vari indicatori e le varie risposte di soddisfazione per il servizio erogato.

Oggi, cittadini di Torano, forze varie del territorio tutto, non solo toranese, sono sul piede di guerra perché si sentono scippati di un inestimabile bene, decisamente utile, fondamentale e indispensabile per l' assistenza alla categoria più debole, quella degli anziani.

Non essendoci più il "porto sicuro" di "Villa Torano", molte navi vengono sballottate di qua e di là, e, quando le navi sono gli anziani, bisogna pensarci bene, molto bene, e riautorizzare quindi, immediatamente, la ripresa dei servizi interrotti, peraltro, come detto, sempre ben erogati, con alti indici qualitativi. Indici molto, molto alti, quasi da fare invidia.

Al riguardo non poteva non essere interessata "Federanziani” che, con il suo referente di zona, Massimo Eugiorgio, interviene chiedendo un’ immediata riattivazione dei ricoveri. Perché questi, più giorni passano, più appaiono urgenti e necessari, spesso indispensabili e indifferibili, soprattutto per evitare ulteriori danni agli anziani che, non potendo più contare su "Villa Torano", sono in enorme difficoltà, e pericolo, in quanto privati di un bene di prima necessità, spesso di un salvavita.

Non sembra potersi attendere più. Va riautorizzata l'apertura di tutti i posti letto.

"Siamo molto dispiaciuti e preoccupati- dice, appunto, il referente locale di "Federanziani", Massimo Eugiorgio- una realtà come questa di 'Villa Torano' ha rappresentato un punto importante, fondamentale, per l' assistenza degli anziani . Siamo molto preoccupati, perché ormai da alcuni  mesi, non ci sono più ricoveri.

Auspichiamo che l'attività della struttura possa essere ripresa pienamente quanto prima, in modo che possa ritornare ad essere garantito il diritto degli anziani ad avere una dignitosa assistenza.

Questa finora è stata svolta e garantita da 'Villa Torano' senza problemi particolari, anzi, operando da oltre venti anni, la stessa ha dimostrato di essere leader nel settore, anche per via di un personale ormai formato ed altamente specializzato. Non possono essere impedimenti di carattere burocratico- sanitario a privare un paese, un territorio di un servizio di qualità già ben rodato e appieno funzionante".

Ricordiamo che "Federanziani" è contattabile al seguente numero telefonico:  800.99.14.14.

 

Domenico Re